Accreditamento Laboratori

Accreditamento dei Laboratori – Questionari

“Il laboratori di ECV è l’insieme di organizzazione, responsabilità, regole, risorse umane e materiali, processi ed ambienti, ove opera personale esperto che, attraverso l’utilizzo di adeguata strumentazione di ecografia cardiovascolare, è in grado di eseguire e refertare esami ecocardiografici completi dell’apparato cardiovascolare”. Scarica il file Documento SIEC sui requisiti per l'accreditamento dei laboratori (120 download) .

Sono previste tre tipologie di laboratorio, classificabili secondo specifici requisiti riportati nei relativi questionari. La verifica dei requisiti viene effettuata mediante un software dedicato.

1° livello: è il laboratorio con caratteristiche di base che esegue un numero sufficiente di esami di ecocardiografia transtoracica tale da garantire un buon standard di qualità e il mantenimento di competenza del personale che vi opera, fissato in 250/esami /anno/medico e di 100/anno/tecnico o infermiere. Il questionario definisce i requisiti di organizzazione, di struttura, di processo, di prodotto e di verifica e controllo di qualità. Il numero minimo di requisiti per ottenere l’accreditamento del laboratori è riportato in fondo al questionario.

2° livello: è il laboratorio di alta specialità con alti volumi di attività, previsti sia per l’esame standard che per l’ alta specialità -ETE e/o Ecostress- , e per il Vascolare. L’esecuzione di esami di alta specialità prevede la definizione di protocolli, istruzioni operative, modulistica in relazione alla tipologia degli esami invasivi e provocativi; le procedure per il monitoraggio della dotazione del carrello delle emergenze e della revisione delle procedure di BLS. Per l’accreditamento del lab al 2° livello è necessario soddisfare i requisiti del 1° livello e un numero minimo di quelli specifici previsti per il 2° livello, indicato in fondo al questionario.

3° livello: laboratorio ad hoc dedicato ad una specifica applicazione degli ultrasuoni: in questo caso alla cardiologia pediatrica. Riporta le caratteristiche specifiche necessarie in relazione alla complessità della patologia e alla tipologia della popolazione studiata. Nel questionario vengono riportati requisiti minimi organizzativi, di struttura e di verifica e controllo di qualità che, insieme ai requisiti di 1° e 2° livello, devono essere soddisfatti per l’accreditamento.

In un futuro prossimo l’applicazione degli ultrasuoni in altrettanto specifici campi quali elettrofisiologia, in sala di emodinamica, in sala operatoria renderanno necessaria l’elaborazione di questionari ad hoc in cui specificare i requisiti di base necessari (modalità di lavoro e competenza degli operatori, numero minimo di esami, protocolli, procedure definite, apparecchiature, ecc ), per l’accreditamento di questo “laboratorio funzionale”.

NB: Qualsiasi sia la tipologia del laboratorio è sempre necessario per l’accreditamento la definizione di un Medico responsabile a garanzia del corretto uso degli ultrasuoni, dell’analisi dei dati, della pianificazione e del riesame periodico dell’attività e dell’organizzazione, della formazione ed aggiornamento degli operatori, della verifica della soddisfazione del cliente, in sintesi del controllo di qualità. Il responsabile del laboratorio è un operatore esperto e competente nella tecnica ecocardiografica e nella specialità per cui si richiede l’accreditamento.

Modulistica

Questionari

Guida per la Verifica dei Requisiti Minimi di Accreditamento:

Presentazione delle richieste:

I questionari possono essere trasmessi alla Segreteria tramite fax al n° 02 3792 1134, via e-mail a certificazioni@siec.it , oppure a mezzo posta a:

S.I.E.C.  – Via G.B. Sammartini, 5 – 20125 Milano

ELENCO LABORATORI ACCREDITATI